Discalculia

È un disturbo di apprendimento del calcolo. Si associa spesso agli altri disturbi di apprendimento. Il bambino utilizza le dita per contare, può essere capace a contare bene ma non riesce a contare gli oggetti, non sa amministrare il denaro, è bravo in aritmetica ma non in problemi che implichino il linguaggio, come l'algebra o il calcolo a mente. L'intelligenza è nella norma.


 

Diagnosi

La diagnosi di discalculia viene posta in seconda elementare, ma già al termine della prima elementare vanno individuati quei bambini che non hanno raggiunto una o più delle seguenti abilità:

a)   il riconoscimento di piccole quantità,

b)   la lettura e la scrittura dei numeri entro il dieci,

c)    il calcolo orale entro la decina anche con supporto concreto.


 

Valutazione e trattamento logopedico

Il logopedista si serve di prove per la valutazione di vari aspetti:

- Apprezzamenti di numerosità, di grandezza di numeri;

- Enumerazioni in avanti e all’indietro;

- Calcolo a mente e lettura e scrittura di numeri. 

Il trattamento prevede l’uso di strumenti compensativi, come la calcolatrice.